Carcasse di pecore buttate nel dirupo  Allarme a Beregazzo, interviene l’Asl
Le difficili condizioni di recupero delle carcasse di ovini (Foto by Manuela Clerici)

Carcasse di pecore buttate nel dirupo

Allarme a Beregazzo, interviene l’Asl

I cinque ovini sono stati abbandonati dopo la morte per cause naturali. Probabilmente i proprietari non volevano seguire le procedure di legge per lo smaltimento

Macabro ritrovamento di cinque ovini morti, nella valle in zona Fontana fredda. Nella scarpata giacevano, ormai in avviato stato di decomposizione, due pecore adulte, due agnellini e una capra.

In fondo al dirupo non sono finiti a seguito di una caduta accidentale, ma vi sono stati gettati probabilmente dagli stessi pastori che li custodivano, per non pagare poche decine di euro di smaltimento. Il particolare che i cinque animali siano stati rinvenuti tutti con le orecchie mozzate, per eliminare la targhetta con il codice identificativo, accrediterebbe l’ipotesi dell’abbandono intenzionale.

Chi ha buttato nella scarpata i cinque ovini ha eliminato scientemente ogni traccia che, attraverso l’anagrafe ovina, avrebbe potuto far risalire al greggio di appartenenza e quindi al proprietario. «Con ogni probabilità sono deceduti per morte naturale e poi sono stati gettati nella scarpata, per evitare di doverli smaltire secondo i canoni stabiliti dalla normativa» spiega il sindaco Luigi Abati. Difficoltose le operazioni di recupero, in zona impervia. Sul posto la polizia locale, la protezione civile e veterinari dell’Asl.


© RIPRODUZIONE RISERVATA