Ci risiamo, alcolici sugli spalti e corteo   Gli ultras di Ceriano spaventano Turate
Una immagine tratta dalla pagina Facebook della squadra

Ci risiamo, alcolici sugli spalti e corteo

Gli ultras di Ceriano spaventano Turate

Anche domenica i carabinieri sono stati costretti a scortare i tifosi del Dal Pozzo. L’ex sindaco Banfi: «Situazione indecente, bisogna intervenire per farli smettere»

Pomeriggio da ultras: canti, fumogeni all’interno dello stadio e infine il corteo per le vie del paese con tanto di scorta dei carabinieri, intonando anche cori contro le forze dell’ordine.

Qualcuno in paese lo ha chiamato folclore, ma la stragrande maggioranza dei cittadini di Turate ha manifestato fastidio e disapprovazione per la calata degli ultras del Dal Pozzo, squadra che milita in terza categoria e che ha scelto di giocare le proprie gare casalinghe a Turate.

Un paio di settimane fa nel giorno dell’esordio diversi edifici pubblici sono stati imbrattati dal passaggio degli ultras, una ventina dei quali sono stati poi identificati e denunciati a piede libero per danneggiamento.

Domenica, le conseguenze, per il patrimonio pubblico e privato della città, non sarebbero state così pesanti anche perché i carabinieri della stazione di Turate, giocando d’anticipo, hanno recuperato alcune bombolette abbandonate nei pressi dello stadio, che più tardi qualcuno avrebbe potuto utilizzare con le stesse finalità viste nel post della gara di esordio.

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 22 settembre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA