Da giovedì a Olgiate la sosta si paga  Appiano, parcometri ancora spenti
I parcometri di Olgiate tornano a funzionare

Da giovedì a Olgiate la sosta si paga

Appiano, parcometri ancora spenti

Simone Moretti: «Notizia non bella, ma dobbiamo rispettare il contratto»

L’assessore Vergottini: «Abbiamo detto che non ci interessa fare cassa»

Stop alla sosta libera su tutto il territorio comunale di Olgiate Comasco. Ad Appiano Gentile, invece, resterà free ancora per un po’.

Da giovedì, a Olgiate, ripartiranno la sosta a pagamento sugli spazi blu e il controllo dei dischi orari effettuato dalla polizia locale. Entrambe le forme di regolamentazione dei parcheggi erano state sospese durante il periodo di rigida limitazione negli spostamenti imposta per contenere la diffusione dell’epidemia. Ora, con l’avvio della “fase 2”, si dovrà di nuovo pagare per posteggiare in centro all’interno delle strisce blu.

Il contratto

«Una notizia che potrà non far fare salti di gioia – sostiene il sindaco Simone Moretti - ma in ogni caso rispettosa di un contratto in essere, che deve essere onorato, e tesa a garantire la giusta rotazione degli stalli per favorire le attività commerciali».

Con la progressiva attenuazione delle misure di contenimento della pandemia, si torna gradualmente alle abitudini di sempre anche per quanto riguarda le modalità di parcheggio e il ripristino delle regole momentaneamente accantonate durante l’emergenza sanitaria per agevolare i cittadini.

«Dopo la sospensione della sosta a pagamento per oltre un mese e mezzo, resa possibile grazie alla disponibilità della ditta Comaer che gestisce i parcometri, torniamo alla consueta organizzazione della sosta che consente un’adeguata turnazione dei posti auto – aggiunge Moretti – Da lunedì girano più veicoli, è tornato al lavoro anche l’addetto al controllo dei parcometri, per cui si è convenuto di ripristinare la sosta a pagamento e il disco orario. Per non interferire con il mercato, tanto più che oggi non sarà istituito il solito senso unico nella parte alta di via Milano in concomitanza con la presenza delle bancarelle, si è convenuto di ripartire da domani con la riattivazione dei parcometri».

Alla ditta che ha in appalto i parcometri sarà riconosciuta, nella fase finale del contratto, una proroga pari al periodo di sospensione della sosta a pagamento. Le norme consentono la possibilità di sospendere e di rimettere in coda questa sorta di periodo bianco.

Ad Appiano Gentile, invece, l’amministrazione comunale è orientata a non ripristinare subito la sosta a pagamento nel centro storico.

Per quanto ancora resterà gratuita è una decisione che la giunta assumerà nei prossimi giorni in relazione alla road map delle riaperture. Pertanto, fino a nuove disposizioni, tutti i 122 stalli blu presenti in centro storico – compresi quelli in piazza Libertà - saranno a sosta libera.

La rotazione

«Abbiamo sempre detto che non ci interessa fare cassa con i parcometri, ma che servono a garantire la rotazione degli stalli – dichiara l’assessore Pasquale Vergottini – Siccome per ora non c’è questa esigenza perché ancora il traffico è ridotto e i parcheggi sono semi vuoti anche in centro, riteniamo inutile far pagare il parcheggio quando ci sono diversi stalli a disposizione. Anche in piazza Libertà a tutte le ore, comprese quelle di punta, si trovano posti liberi. Ci sarà bisogno di riattivare i parcometri quando riapriranno i negozi, la pasticceria e i bar in piazza».n 
Manuela Clerici


© RIPRODUZIONE RISERVATA