Da Rovellasca all’incontro con Mattarella  Alessandra e la “nuova vita” in Israele
Alessandra Rigamonti è ormai diventata cittadina israeliana

Da Rovellasca all’incontro con Mattarella

Alessandra e la “nuova vita” in Israele

Esperta di cultura ebraica, ha tradotto in italiano i libri degli scrittori più importanti

In un breve lasso di tempo Alessandra Rigamonti in Shomroni si è trovata coinvolta in due eventi di intenso, quanto gratificante, impatto emozionale: il prestigioso riconoscimento della Fondazione Carical e la partecipazione, su invito dell’Università di Haifa, all’incontro di Gerusalemme con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ha tenuto, domenica scorsa, un accorato discorso davanti alle massime autorità politiche nonché eminenti personalità religiose, sociali culturali d’Israele.

Originaria di Rovellasca, dove vivono i genitori e una sorella, ma cittadina israeliana da tempo le è stato assegnato il Premio per la Cultura Mediterranea-Fondazione Carical che è giunto al decimo anno. Di elevato spessore internazionale, visti i nomi dei vincitori, la cerimonia svoltasi al Teatro Rendano di Cosenza.

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 3 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA