Dal Canada all’Ungheria  Olgiate “internazionale”  grazie ai suoi studenti
Alcuni dei componenti della banda del college canadese Mary Ward di Toronto

Dal Canada all’Ungheria

Olgiate “internazionale”

grazie ai suoi studenti

Stasera l’arrivo della band del college di Toronto Poi toccherà ad alcuni ragazzi norvegesi e di Budapest

La città di Olgiate sempre più internazionale. Questa settimana ospiterà ben tre delegazioni di studenti, due europee e una canadese. Un mix di culture nel segno dei più giovani.

E’ infatti atteso per questa mattina l’arrivo della band del college canadese Mary Ward di Toronto, che in serata si esibirà in concerto all’auditorium del Medioevo. Sempre stamattina arriveranno a Olgiate, dove si fermeranno una settimana, un gruppo di studenti ungheresi e un altro di giovani liceali norvegesi, nell’ambito degli scambi culturali in atto da alcuni anni tra l’Istituto superiore Giuseppe Terragni e scuole superiori europee.

Si rinnoverà anche quest’anno il legame d’amicizia con gli studenti della scuola superiore “Amalie Skram videregående skole” di Bergen, di cui è atteso per oggi l’arrivo di una folta delegazione di studenti. Saranno ospitati in famiglia, così come i loro coetanei della Scuola di Economia di Budapest-Pesterzsebet (ventesimo distretto), quartiere gemellato con la città di Olgiate dal 2004. E’ invece nata nel 2011 l’amicizia tra i due Istituti superiori, con scambi reciproci tra classi del liceo olgiatese e della scuola di Budapest. Iniziative rientranti nei progetti di mobilità studentesca, scambi culturali e stage linguistici che il Terragni propone ai propri iscritti.

Nella settimana di permanenza in città dei due gruppi di studenti stranieri, il liceo ha organizzato una serie di attività di accoglienza a scuola e sul territorio (visite guidate), oltre a momenti di condivisione di lezioni curricolari al liceo. Per i ragazzi ungheresi (una ventina, più tre accompagnatori) sarà un doppio scambio di amicizia, oltre che con i coetanei del liceo, anche con i “gemelli” olgiatesi. Dopo il benvenuto al Terragni, saranno accompagnati nelle famiglie dove saranno ospitati fino a sabato e, in serata, parteciperanno assieme agli studenti norvegesi al concerto della banda canadese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA