Domani al mercato, ma senza febbre  Olgiate, ma la viabilità non cambia
Barriere all’ingresso del mercato di Olgiate

Domani al mercato, ma senza febbre

Olgiate, ma la viabilità non cambia

Attese 15 bancarelle. Prova termometro per operatori e clienti

Con il ritorno la via Milano resta a doppio senso di marcia

Torna il mercato, ma si entra solo se non si ha la febbre. Per i clienti non sarà l’unica novità: il tratto di via Milano alta, in corrispondenza dell’area che ospita le bancarelle, non sarà ridotto a un’unica corsia come sempre, ma resterà a doppio senso di marcia.

Distanze, guanti, gel disinfettanti e termoscanner per la misurazione della temperatura corporea all’ingresso. Il mercato riparte domani con un protocollo di regole molto rigide da seguire in applicazione di quanto disposto dal Dpcm del 26 aprile e dall’ordinanza regionale del 30 aprile. Per domani e il prossimo mercoledì la riapertura sarà limitata alla vendita di prodotti alimentari.

Operatori e clienti dovranno superare la prova del termoscanner.

Lo conferma il sindaco Simone Moretti«Come da direttiva regionale, sarà vietato l’accesso all’area alle persone che registrano temperatura corporea uguale o superiore a 37,5° C, a seguito di rilevazione effettuata dal personale comunale».

Attesa una quindicina di bancarelle. I banchi di vendita saranno posizionati in deroga alla planimetria del mercato, per consentire il distanziamento di almeno due metri e mezzo tra le attrezzature di vendita dei singoli operatori. Le bancarelle saranno disposte a ferro di cavallo, con un solo ingresso e una sola uscita da via Milano.

La capienza massima di persone contemporaneamente presenti all’interno dell’area mercato non potrà essere superiore al doppio del numero dei posteggi, quindi trenta persone.

In caso di contemporanea presenza di cittadini oltre il numero consentito, i clienti in attesa verranno posizionati in direzione di via Maestri Comacini e dovranno rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro con divieto di assembramenti. L’accesso all’area mercato sarà consentito a un solo componente per ciascun nucleo familiare. Unica deroga per chi ha necessità di portare con sé minori, disabili o anziani.

In questa fase sperimentale del ritorno del mercato non sarà istituito il classico senso unico nel tratto alto di via Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA