«Droga nei boschi a Olgiate  Ecco cosa succede»
Sporcizia tra i ciuffi d’erba e la boscaglia di Cantalupo, zona di spaccio e consumo di droga

«Droga nei boschi a Olgiate

Ecco cosa succede»

La testimonianza dal consigliere Igor Castelli durante una passeggiata nella campagna di Cantalupo

Frazione Cantalupo, zona di spaccio e consumo di droga.

La posizione defilata e periferica ne fa un punto purtroppo ideale per scarichi selvaggi di rifiuti e frequentazioni non troppo raccomandabili. Fanno testo non soltanto i sacchi d’immondizia abbandonati qua e là, ma anche segni evidenti di uso di stupefacenti.

Lo scenario in cui ci si imbatte procedendo diritto, dopo il lavatoio del Bontocco, e poi lungo una salitella. Non è propriamente un prato completamente verde quello che appare alla vista di passanti più o meno occasionali.

L’ha constatato direttamente il capogruppo della lista di minoranza “Lega Nord & Liberali”, Igor Castelli, durante una passeggiata.

«Girando con il mio cane, ho notato che il prato presenta segni evidenti del passaggio di auto – spiega Castelli – Al posto del prato, sono rimasti impressi i solchi formati dagli pneumatici delle auto che vanno avanti e indietro, il che è un segnale inequivocabile di quanto la zona sia frequentata».

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 10 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA