Due false incaricate Enel   Allarme truffe a Olgiate
Un cartello indica che è attivo il controllo di vicinato

Due false incaricate Enel

Allarme truffe a Olgiate

L’ episodio l’altro pomeriggio in zona Stazione Il sindaco Moretti: «Non aprite a nessuno»

Allerta truffe dal tam tam del controllo di vicinato. Stavolta il rischio di raggiro passa sotto mentite spoglie di sedicenti addetti Enel. L’altro ieri pomeriggio, in zona Stazione, giravano due donne munite di un falso tesserino Enel, esibito per accreditarsi evidentemente per quello che non erano e riuscire nell’intento di introdursi nelle case delle loro “vittime”.

Hanno vantato la scusa di dover entrare per controllare il contatore, ma il loro obiettivo era tutt’altro: ovvero avere accesso all’abitazione per poi impossessarsi di oro e contanti, con un pretesto minimamente plausibile o approfittando di un momento di disattenzione dei padroni di casa creato ad arte.

Il personale Enel non è autorizzato a chiedere, né accettare pagamenti dai clienti. Nessun oggetto di valore, quale oro o argento, può essere richiesto con la scusa di far funzionare o sistemare il contatore: ogni strumento utile all’esecuzione di eventuali verifiche, o interventi è in possesso dei tecnici Enel.

i dettagli su La Provincia in edicola giovedì 1 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA