Finti volontari di Agorà 97, l’allarme  «Non vendiamo porta a porta»
Carabinieri durante controlli notturni a Bizzarone: l’associazione invita a segnalare subito i casi sospetti

Finti volontari di Agorà 97, l’allarme

«Non vendiamo porta a porta»

L’associazione aveva raccolto fondi con i banchetti dei ciclamini e ora i truffatori sfruttano quella campagna per chiedere soldi: «Chiamate il 112»

Occhio alla truffa di falsi venditori di ciclamini pro Agorà 97. La segnalazione arriva direttamente da parte della cooperativa sociale che sede a Rodero: risulta infatti che nel Comune di Bizzarone alcune persone vendono ciclamini porta a porta a nome di Agorà 97 e in particolare per i bambini della Casa di Gabri, una comunità socio sanitaria per minori con gravissime disabilità, ad alta complessità assistenziale e tecnologicamente dipendenti.

Si tratta di una truffa e se dovesse capitare avvertire immediatamente il 112 per le segnalazioni del caso. Secondo una prima ricostruzione probabilmente i truffatori sono venuti a conoscenza tramite i volantini distribuiti nei paesi del “Mercatino natalizio” a scopo benefico per la vendita di ciclamini e Stelle di Natale pro Agorà.

Era in programma sabato 14 dicembre sia fuori dalla chiesa parrocchiale di Bizzarone dalle 17 alle 19 sia da quella di Rodero alle 20 e ne hanno approfittato per mettere a segno la truffa. «Agorà 97 non ha mai utilizzato questa modalità di raccolta fondi - fanno sapere, attraverso Facebook, sulla pagina di “Agorà 97 Cooperativa sociale Onlus” - né ha mai incaricato persone per promuovere questo tipo di iniziativa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA