Finto poliziotto, ma truffa vera  Due anziani derubati dei gioielli
La denuncia presentata ai carabinieri della caserma di Saronno

Finto poliziotto, ma truffa vera

Due anziani derubati dei gioielli

Saronno - È accaduto l’altro giorno nel quartiere Prealpi,al confine con Rovello Forse usato un narcotico

Nel bel mezzo della Sagra di Sant’Antonio (ieri sera il gran finale con il falò al parco degli Alpini), il quartiere Prealpi, che confina con Rovello Porro, ha vissuto un inizio di settimana decisamente preoccupante alla voce “furti in abitazione”.

Questo non solo perché ad essere presa di mira è stata una coppia di anziani che abita in un appartamento di bel condominio di via Sabotino, ma anche (e soprattutto) perchè ad entrare in azione è stato un finto poliziotto, abbigliato - secondo il racconto dei due anziani, molto conosciuti e visibilmente sotto choc - di tutto punto e accompagnato da una seconda persona, che si sarebbe finto (tanto per rimanere in tema) un medico. Sottile lo stratagemma ideato dalla coppia di ladri: “visitare” l’appartamento per verificare possibili punti deboli in caso di furti.

La divisa da (simil) poliziotto ha messo in stato di relativa tranquillità i due anziani. D’altronde chi meglio di un poliziotto può dispensare consigli utili?. Ma mentre lo pseudo-agente distraeva marito e moglie, l’altro ha puntato dritto la camera da letto, cercando gioielli e contanti. Un’azione fulminea. In pochi minuti, la coppia di ladri era già fuori casa, mentre i due coniugi sono in un secondo tempo si sono resi conto dell’accaduto, vedendo la camera da letto parzialmente a soqquadro. E così non è rimasto che denunciare prontamente l’accaduto ai carabinieri della Compagnia di Saronno. Non è escluso, che la coppia di ladri possa aver tentato anche di utilizzare un narcotino. Questo perché dal momento della razzia ai minuti successivi, marito e moglie avrebbero parlato di un “vuoto” ovvero di non sapere come i due ladri si siano dileguati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA