I frontalieri dicono addio alla Svizzera   «Lavorare in Italia era il nostro sogno»
Marco Braga e Vanessa Filandi nel loro bar

I frontalieri dicono addio alla Svizzera

«Lavorare in Italia era il nostro sogno»

Faloppio, due fidanzati, Marco Braga e Vanessa Filandi, hanno aperto un bar in paese. «E ora apriamo alle 5 del mattino per offrire un sorriso a chi va a guadagnarsi la vita in Ticino»

Lasciano alle spalle la vita da frontaliere e lavorare in Italia; una scelta controcorrente mentre c’è gente che sogna un un posto in Svizzera.

Marco Braga, 34 anni, di Olgiate Comasco, e la compagna Vanessa Filardi, 32 anni, originaria di Intra (Verbania), hanno lavorato entrambi in Svizzera, ma adesso il loro sogno si realizza: volevano fare qualcosa insieme, possibilmente in Italia, e ora sono i proprietari del Caffè Roma a Faloppio.

«Ho lavorato come barista per dodici anni in Svizzera – racconta Vanessa - a Locarno e a Lugano e l’ultimo lavoro come commessa in una boutique in Ticino, ma fin da quando ho conosciuto Marco l’idea era quella di avere qualcosa di nostro».

Un sogno che si è realizzato e da metà settembre al Caffè Roma a Gaggino appena si entra c’è ad accogliere i clienti il loro sorriso e la loro cortesia.

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 14 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA