I vandali “inaugurano” la primaria  Raid nella scuola ancora da finire
La nuova scuola primaria di Gaggino già presa di mira dai vandali

I vandali “inaugurano” la primaria

Raid nella scuola ancora da finire

Faloppio L’incursione nella notte tra venerdì e sabato

Il sindaco: «Rammaricato per il comportamento dei ragazzi»

I vandali “inaugurano” la scuola elementare di Gaggino prima ancora che l’edificio sia ultimato. L’incursione probabilmente nella notte tra venerdì e sabato. Il raid è stato scoperto dal sindaco Giuseppe Prestinari, amareggiato per quanto accaduto, nel corso del suo abituale giro di controllo per le strutture del paese.

I sospetti del primo cittadino sono subito caduti su un gruppo di giovani, non escluso si tratti degli stessi che la scorsa estate avevano fatti danni al centro sportivo di Camnago, l’altra frazione del paese. Più recenti, invece, i danni vandalici ai danni del percorso vita del paese dove sono stati staccati pali e cestini portarifiuti.

La nuova scuola primaria di Gaggino non è ancora pronta per ospitare gli alunni, ma i lavori sono ormai in dirittura d’arrivo.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire nella serata di venerdì scorso sconosciuti hanno prima scavalcato il cancello del cantiere, che era chiuso come sempre, per poi entrare nel nuovo edificio scolastico passando dalla porta antipanico che si trova sul davanti.

Una volta all’interno hanno staccato dal muro l’estintore posizionato nell’atrio della scuola e l’hanno svuotato sul pavimento cospargendolo tutto di polvere bianca.

Danni non importanti dal punto di vista materiale, quello che preoccupa è il gesto in sé e il fatto che in paese non sia un fatto isolato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA