I vandali smontano le barriere  Olgiate, per poi ridipingerle
La barriera anti moto e biciclette smontata dai supporti

I vandali smontano le barriere

Olgiate, per poi ridipingerle

L’episodio scoperto dal consigliere Mascetti: «Oltretutto non è stato rispettato il divieto di uscire»

Vandali in azione a Somaino. Nel mirino sono finiti gli archetti dissuasori posti a sbarramento del tratto pedonale di via della Scaletta “vecchia”. Transenne metalliche posizionate parecchi anni fa all’ingresso e uscita di quel tratto di strada per impedire il transito con motorini e biciclette.

Qualcuno, nonostante la quarantena che obbliga a rimanere in casa, non soltanto non ha rispettato tale disposizione, ma si è addirittura divertito a vandalizzare entrambi gli archetti.

È stata rimossa la transenna collocata in cima, verso la corte alta. L’altra, posizionata all’estremità opposta della stradina pedonale, è stata riverniciata. In origine era bianco-rossa per evidenziare lo sbarramento anche in condizioni di scarsa luminosità, adesso è marrone. Il vandalo o vandali di turno l’hanno ridipinta di quel colore, lasciandola nella sua sede.

Danneggiamento scoperto e segnalato dal consigliere di maggioranza Riccardo Mascetti residente nella frazione. Accortosi dell’atto vandalico, si è subito attivato nella giornata di giovedì affinché l’archetto fosse ripristinato, come infatti è prontamente avvenuto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA