Il destino di tre fratelli    «Tutti morti in Guerra»
La cartolina di Mario Croci dal fronte: «Sono prigioniero di guerra in Germania»

Il destino di tre fratelli

«Tutti morti in Guerra»

Uggiate Trevano La lunga ricerca di Renato Arrighi

Marco e Luigi Corti hanno perso la vita a 28 e 33 anni

Tre figli, tutti e tre soldati morti nella Grande Guerra, una famiglia distrutta dapprima nella lunga attesa almeno di un ritorno e poi dallo strazio per la perdita totale di tre vite della propria vita, del futuro e della speranza.

E’ la storia della famiglia Croci di Trevano, papà Pietro e mamma Angela Ronchini, originaria di Gaggino, “piegati sui campi di patate e di gelsi”. E’ una delle trecento famiglie italiane che hanno perso tre figli nella Prima Guerra mondiale e Renato Arrighi, studioso di storia locale, in occasione del centenario della Vittoria, ha ripercorso le vicende degli uomini, delle donne e delle famiglie uggiatesi che vissero la grande tragedia.

Cioè, ha riletto la Storia dalla parte della storia della gente, non solo quella delle trincee del Carso, ma anche della trincea quotidiana. Storie sconosciute e dimenticate. Sui monumenti ai Caduti, ci sono solo nomi, ma Arrighi è andato a cercare i volti, l’origine e la sorte che stanno dietro a quei nomi. Sono tutti e tre morti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA