Il padre del sindaco morto per Covid  Anche la figlia Elena positiva al virus
Da sinistra il sindaco Elena Daddi con il padre Pierluigi e la madre Antonia

Il padre del sindaco morto per Covid

Anche la figlia Elena positiva al virus

Bregnano, Pierluigi Daddi aveva ricevuto l’sms per la vaccinazione il giorno del ricovero. Avrebbe compiuto 83 anni a maggio

Non ce l’ha fatta Pierluigi Daddi, 83 anni il prossimo 19 maggio: il cuore del padre del sindaco Elena Daddi ha cessato di battere ieri pomeriggio all’ospedale Valduce dove era stato ricoverato settimana scorsa per Covid in condizioni, era sotto ossigeno, sin dall’inizio apparse molto serie. Ricovero che ha conciso con l’arrivo dell’sms che confermava per il 2 aprile la vaccinazione.

In un primo tempo era risultata positiva anche la madre del sindaco, Antonia Calcaterra, 80 anni, ma non il primo cittadino che, in quarantena preventiva proprio per essere stato a contatto con i genitori positivi, non aveva potuto partecipare all’ultima seduta del consiglio comunale.

Al tampone effettuato lunedì anche il primo cittadino è poi risultato essere positivo, dovrà quindi rimanere ancora in quarantena sino al 19 aprile. Per lei nessun ricovero, ma è febbricitante ed è isolata dai propri famigliari.

«Abbiamo atteso cercando di essere speranzosi - ha spiegato Elena Daddi, ma la situazione era tragica».

“Ciao papà”, è stato il toccante saluto del sindaco che fino all’ultimo aveva fatto il “tifo” per il padre, sperando che, grazie alla forte tempra il padre potesse vincere la propria battaglia contro il virus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA