Il bambino aggredito dal cane  «Inseguito e morsicato. Ora ho paura»
lurate caccivio, luogo dell'aggressione

Il bambino aggredito dal cane

«Inseguito e morsicato. Ora ho paura»

Lurate Caccivio. Il bambino, 7 anni, recuperando una palla quando è stato assalito dal bull terrier. Il mea culpa della proprietaria: «Ho cercato di trattenerlo, ma non ho fatto in tempo»

«Ho avuto tanta paura». Con la semplicità dei suoi sette anni, il bambino di origini cingalesi morso dal cane della vicina esprime lo spavento patito domenica sera.

Ancora dolorante al braccio sinistro e alla guancia, appare comunque sereno accanto ai suoi familiari.

«Il bambino stava giocando con la palla in cortile – racconta il papà – Sfortuna ha voluto che il pallone finisse sul balcone dell’appartamento del primo piano e lui sia salito a prenderlo: lì ha incrociato il cane». Il cane è un American staffordshire di un anno.

Racconta la proprietaria del cane Cristina Balsamo, testimone diretta dell’episodio: «Era già all’imbrunire, c’era poca luce. Il bambino è salito sulla scala al buio per venire a recuperare la palla, ed è passato davanti alla mia porta, mentre io uscivo per portare fuori il cane».

Vedendo il bambino, il bull terrier gli è andato incontro in modo aggressivo. «Ho cercato di trattenerlo ma è veloce e non sono riuscita a fermarlo in tempo, prima che gli desse una zampata sulla faccia e lo afferrasse al braccio sinistro»


© RIPRODUZIONE RISERVATA