Imprenditore sconosciuto al fisco Sequestrati 300mila euro di beni
Controlli della Guardia di finanza di Olgiate (Foto by archivio)

Imprenditore sconosciuto al fisco
Sequestrati 300mila euro di beni

Guardia di Finanza in azione a Guanzate: secondo le accuse il fatturato non dichiarato di un’azienda di impianti elettrici i in soli due anni è stato di oltre 1,6 milioni di euro

I finanzieri della Compagnia di Olgiate Comasco nei giorni scorsi hanno eseguito, coordinati dalla Procura della Repubblica di Como, un sequestro preventivo di beni per 300mila euro formato da un intero complesso immobiliare a Guanzate, nonché disponibilità finanziarie, quote societarie e un’automobile.

Si tratta di indagini su evasioni e frodi fiscali a carico di un imprenditore attivo nella realizzazione di impianti elettici, sconosciuto al fisco da più anni. L’uomo già in passato era stato condannato per bancarotta e altri reati fiscali. Gli inquirenti, insospettiti dal suo tenore di vita altissimo, hanno disposto accertamenti e la Guardia di Finanza ha così accertato che in due soli anni di attività la sua azienda non aveva dichiarato introiti per oltre 1,6 milioni di euro.

In caso di condanna definitiva i beni sequestrati potranno essere acquisiti dallo Stato per poi destinarli alla collettività.

ALTRI DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA VENERDÍ 8 GENNAIO


© RIPRODUZIONE RISERVATA