La clientela svizzera sfonda la “ramina”  Per mangiare nel ristorante italiano
Uno scorcio della Locanda degli Eventi (ex caserma della Finanza) e sullo sfondo il valico

La clientela svizzera sfonda la “ramina”

Per mangiare nel ristorante italiano

Ronago, al valico è guerra italo elvetica tra i ristoratori

I clienti svizzeri sfondano la ramina, un tempo erano i contrabbandieri che bucavano la rete che delimita il confine di Stato, per andare a mangiare nel ristorante italiano. Un esodo gastronomico, mettiamolo così, in senso contrario a quello dei migranti che dall’Italia cercano di entrare nel Cantone.

Sembra la trama di uno spot pubblicitario, invece è quello che succede al valico di Ponte Faloppia dove è incorso una vera e propria battaglia internazionale tra ristoratori. Con tanto di accuse di concorrenza sleale che, via web, rimbalzano dal Ticino all’Italia da dove sono respinte al mittente.

Nei giorni scorsi nella ramina sono stati aperti nuovi varchi utilizzati dai clienti svizzeri per andare a mangiare alla Locanda degli Eventi in via dei Prati.

Situazione che proprio non è piaciuta a un ristoratore elvetico, il titolare del Caffè Luis a Seseglio,Antonio Cavadini . che parla espressamente di concorrenza sleale.

È una questione di costi replicano con forza dall’Italia i titolari della Locanda degli Eventi, Graziella Pan e Marco Benzoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA