La maestra racconta: «Volevo stare sola  Avevo bisogno di ritrovare me stessa»
Romina Furfaro aveva fatto perdere le proprie tracce

La maestra racconta: «Volevo stare sola

Avevo bisogno di ritrovare me stessa»

Mozzate Romina Furfaro, 44 anni, si era allontanata per tre giorni, senza soldi e documenti

«Avevo bisogno di ritrovare me stessa, volevo stare un po’ da sola e di isolarmi un po’ dal mondo per trovare serenità».

È la versione che la maestra di Livigno, Romina Furfaro, 44 anni, ha fornito ai carabinieri in caserma dopo il suo ritrovamento.

Secondo il suo racconto a spingerla per tre giorni lontana da casa sarebbe stato, quindi, un momento di fragilità esistenziale.

Momenti che capita di dover affrontare nella propria vita. Evidentemente la quotidianità si era appesantita e la via d’uscita più semplice l’è sembrata quella di non farsi rintracciare per un po’ di tempo.

«Non ho avuto alcun problema. Volevo solo stare un po’ da sola».

La donna, vedova, con una figlia, aveva fatto molto preoccupare parenti e familiari. Nei giorni nei quali è stata lontana da casa, la donna ha raccontato di aver trascorso le notti in strutture alberghiere della zona, ma si tratta di elementi sui quali sono ancora in corso tutte le verifiche da parte dei carabinieri della Compagnia di Saronno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA