La “notte arancione”: un successo oltre le attese, a migliaia nelle strade di Olgiate

Evento e foto Un successo l’appuntamento clou dell’estate con proposte gastronomiche, musica e giochi per bimbi. Per il sindaco Moretti: «È stata la festa della ripartenza»

La “notte arancione”: un successo oltre le attese, a migliaia nelle strade di Olgiate
Piazza Italia ha accolto numerosissimi partecipanti all’evento clou di “Olgiatestate 2022”

Grande successo della “Notte Arancione”. Evento clou di “Olgiatestate 2022”, che sabato ha richiamato in centro migliaia di persone.

«Voleva essere la festa di Olgiate, della ripartenza e lo è stata oltre le aspettative». Così il sindaco, Simone Moretti, e Graziano Mirandi, presidente del Vespa club Olgiate Comasco che ha organizzato l’evento con Comune, Pro loco, altre 17 associazioni e una cinquantina di attività commerciali aderenti.

Un centro frizzante

Sessanta postazioni distribuite su tutto il centro con varie proposte gastronomiche, musica e iniziative per bambini (gonfiabili, spettacoli, macchine elettriche, tappeti elastici, truccabimbi, dimostrazioni sportive e laboratori).

Intrattenimento a 360°: caccia al tesoro fotografica promossa da Diapho’s con 16 equipaggi, il girotondo umano (non da record), una sfilata canina di grande richiamo organizzata da Empety toelettatura con tanto di arco con palloncini bianchi e arancioni, esposizioni (dai merletti alle Vespe, alle ceramiche di Vittorio Strambini, ai quadri a cura del Dialogo), lezione no stop di tombolo con le merlettaie di “Armonia dei fili”. Musica e ballo.

In piazza della chiesa musica Friday, al Cotton tributo agli 883 e Max Pezzali, in piazza San Gerardo dj Michele Bottinelli, al Medioevo karaoke e musica anni ’70-’80 col Vespa club Olgiate, in via Milano tributo a Vasco Rossi, all’inizio di via Tarchini musica lounge a cura di Gia Eventi, all’altezza del negozio Jackie’o sonorità anni ’50 e alla scuola di via San Gerardo esibizioni del Corpo musicale olgiatese.

Tanto arancione, dall’abbigliamento agli allestimenti; alcuni spettacolari come in via Tarchini il cerchio con ortensie rosa e azzurre e lampade arancioni, diventato set per molti selfie, con divanetti lungo la via a cura di Fioreria la Ghirlanda, Galleria Galp e Il Circolone; in via Vittorio Emanuele l’installazione di palloncini illuminati e l’addobbo floreale realizzato da Rf Giardini a impreziosire i negozi Arcobaleno, Erboristeria Lillà e Intime Magie.

Evento nell’evento lo schiuma party in piazza Italia, promosso dalla Pro loco e gestito da Scenas con dj Arthur Zuccarino. «I ragazzi lo aspettavano, ci hanno ringraziato per averlo riproposto – commenta Ruggero Quarta, presidente della Pro loco - Vedere la piazza gremita (200 posti, per chi voleva cenare, sempre pieni) 500, se non un migliaio di persone a ballare e divertirsi è stato gratificante. Schiuma party sostenibile, con schiuma all’acqua fornita con autobotti da Como Acqua previa autorizzazione richiesta per interessamento del sindaco che ringraziamo, al pari dei nostri volontari e degli alpini che ci hanno dato una mano».

Soddisfatti gli organizzatori. «Tutte le zone di Olgiate erano piene di pubblico, con persone contente di tornare a ritrovarsi per strada a divertirsi. In ogni postazione con food è andato tutto esaurito, tanta gente anche nei negozi. Non c’è stato alcun problema di ordine pubblico – afferma Mirandi – Doveroso il ringraziamento a sindaco, prefetto, polizia locale guidata dal comandante Ezio Villa, Protezione civile, Sos, associazioni (un particolare grazie ai soci del nostro Vespa Club), commercianti, sponsor, Raffaele Cantacesso presidente de L’Alveare e agli olgiatesi per la pazienza dimostrata per i disagi per la chiusura delle strade».

© RIPRODUZIONE RISERVATA