Ladri a segno dopo il colpo a vuoto  Sparite spille in oro a Lomazzo
La porta scassinata di una delle due villette di via Mameli

Ladri a segno dopo il colpo a vuoto

Sparite spille in oro a Lomazzo

Emergenza in via Mameli. L’allarme è suonato ma hanno smontato la centralina

Tutto in una notte un furto e una tentata intrusione attorno alle 20, tra sabato e domenica, in via Mameli, dove già di recente altre villette erano state visitate dei ladri. Da una prima ricostruzione di quanto accaduto, approfittando dell’assenza dei proprietari i ladri hanno preso di mira una villetta della zona residenziale: dopo essere riusciti ad alzare le persiane di una delle finestre, gli intrusi hanno rotto il doppio vetro e si sono introdotti nell’abitazione, dirigendosi subito verso la camera da letto, iniziando a frugare nei cassetti.

Intanto però l’allarme era entrato in funzione e per disinnescarlo nel più breve tempo possibile i ladri non sono andati per il sottile: hanno infatti individuato la centralina, staccandola e lasciandola poi nel lavabo del bagno, immergendola nell’acqua, molto probabilmente per avere la certezza che non inviasse alcun segnale o messaggio ai padroni di casa o alle forze dell’ordine.

Nel frattempo però, i vicini che risiedono in una vicina villetta, sapendo che i proprietari non erano in quel momento in casa e sentendo dei rumori provenire dalla camera da letto, si erano insospettiti, uscendo in giardino per cercare di capire quel che stava accadendo. A quel punto i ladri - che erano intanto riusciti a impossessarsi di una spilla e di un fermacravatte in oro, mentre stavano frugando nei cassetti – rendendosi conto che rischiavano d’essere scoperti, si sono dati alla fuga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA