Ladri in due ville, costretti alla fuga  Una notte insonne a Beregazzo
La recinzione danneggiata dai ladri

Ladri in due ville, costretti alla fuga

Una notte insonne a Beregazzo

Gli sconosciuti hanno però danneggiato le recinzioni «Prima che scattasse l’allarme mio genero è stato svegliato dal cane che era nervoso»

Quartiere nel mirino dei ladri, doppio tentativo di furto in via Aldera. Due notti fa, a distanza di un paio di ore, duplice tentata incursione in due villette. In entrambi i casi i ladri sono stati costretti a una precipitosa fuga.

Il primo tentativo è scattato intorno alle due di notte, ma ai malviventi è andata male perché due degli occupanti erano ancora svegli e hanno sventato il furto. Erano in casa a vedere la tv, quando hanno sentito strani rumori provenire dal retro della casa. Erano i ladri che cercavano di entrare nella villetta, ma la pronta reazione dei residenti ha bloccato sul nascere il tentativo. Insospettiti da quei rumori anomali in piena notte, sono usciti a controllare in giardino.

Non hanno trovato i ladri all’interno della loro proprietà, poiché evidentemente avevano già fatto in tempo a prendere il largo, ma hanno avuto la certezza della presenza di intrusi perché hanno rinvenuto la recinzione schiacciata e le paline piegate. Incursione fotocopia di quella messa in atto due ore più tardi ai danni della vicina villetta della figlia dell’ex consigliere comunale Giovanni Corvi.

A giudicare dalle modalità con cui hanno agito è quasi certo che si trattasse della stessa banda, che ha girato in lungo e in largo nel quartiere residenziale di via Aldera, caratterizzato dalla presenza di una serie di villette, e abbia cercato di colpire più volte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA