L’Avis di Olgiate chiama

E i giovani rispondono

Largo alle iniziative per le nuove leve

L’incasso del pranzo al progetto “Un sogno Felice”

L’Avis di Olgiate chiama E i giovani rispondono
Tra le file dei volontari avisini anche tanti giovanissimi

Sagra avisina all’insegna dei giovani. La quarantatreesima edizione della tradizionale festa, svoltasi nel fine settimana al centro sportivo Pineta a cura del gruppo Avis di Olgiate Comasco, ha puntato sui giovani. Molti i giovani e giovanissimi nelle fila del centinaio di volontari che ha dato una mano nella gestione della festa e lo stesso programma ha strizzato l’occhio alle nuove generazioni.

Un modo simpatico di raccogliere nuove iscrizioni e fare promozione della donazione del sangue tra i ragazzi. La stessa “Sagra avisina“ si è adeguata ai nuovi linguaggi e trend giovanili dando spazio alle iniziative del gruppo giovani dell’Avis, costituitosi a marzo in occasione del rinnovo del consiglio direttivo.

Molto attivo

«È un gruppo molto attivo e motivato – spiega Matteo Livio, presidente dell’Avis – Attualmente è composto da una decina di ragazzi, tutti maggiorenni. Svolge un’attività di promozione parallela a quella più istituzionale. Chi rientra nella fascia dai 18 ai 30 anni e volesse aggregarsi è ben accetto».

Il gruppo giovani, dopo il debutto a luglio con un banchetto promozionale in piazza Italia in occasione della PrealpinCup, ha svolto un ruolo centrale nella “Sagra avisina” 2017, con il concorso “Like, Share e Win!”

«I ragazzi del gruppo giovani hanno realizzato una cornice di cartone sulla quale hanno scritto il nome del gruppo e la frase “Piace a 945.133 persone”, che corrisponde al nostro numero telefonico – dichiara Livio – Il concorso consiste nel fare una fotografia dietro la cornice e condividerla su Facebook taggando il “Gruppo giovani Avis Olgiate Comasco”. Vinceranno le tre foto con più like».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True