Limido, calci e pugni alla moglie  arrestato un uomo di 32 anni
mozzate, posto di blocco dei carabinieri

Limido, calci e pugni alla moglie

arrestato un uomo di 32 anni

Accertati dai carabinieri sei episodi è accusato di maltrattamenti

I carabinieri di Mozzate, questa mattina, hanno rintracciato e arrestato un uomo di 32 anni accusato di maltrattamenti in famiglia.

L’arresto a seguito dell’attività d’indagine condotta dai militari dopo la denuncia sporta, i primi giorni di dicembre, dalla moglie dell’uomo dopo l’ennesimo atto di violenza da parte del marito.

I militari hanno potuto ricostruire e documentare minuziosamente almeno sei diversi episodi di maltrattamenti dal 2013 ad oggi:n insulti, minacce, percosse con lesioni personali.

La donna era stata presa calci, pugni ed altre angherie, anche nel periodo in cui si trovava in stato di gravidanza, costretta a ricorrere, nella maggior parte dei casi, alle cure mediche.

Si tratta di episodi mai denunciati prima per il timore di dover subire più gravi ritorsioni, episodi che hanno drammaticamente condizionato, per anni, la vita della donna, terminati solo quando la stessa, sostenuta dai familiari, ha trovato il coraggio, lo scorso 4 dicembre, di varcare la porta della Stazione Carabinieri di Mozzate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA