L’Islam si apre ai cittadini  «No a qualsiasi violenza»
Tutti insieme rappresentanti del centro islamico, della parrocchia e dell’amministrazione comunale

L’Islam si apre ai cittadini

«No a qualsiasi violenza»

Open day al centro culturale insieme al sindaco e al parroco

Il presidente El Hiba:«Contrari all’integralismo, qui favoriamo la pace»

La conoscenza reciproca come passo fondamentale per promuovere l’integrazione. Per cancellare luoghi comuni e diffidenza, sconfiggendo ogni forma d’integralismo.

È stato questo il messaggio lanciato a Mozzate con il riuscito open day organizzato ieri dal centro culturale islamico, che ha visto la presenza dei rappresentanti di diverse associazioni. All’appuntamento hanno partecipato il sindaco Luigi Monza e la vice Francesca Preatoni; presente anche il parroco, don Luigi Alberio.

Tra i presenti il console del Marocco Fatima Baroudi.

Così Aziz El Hiba, presidente del centro culturale islamico: «A Mozzate non c’è per fortuna mai stata alcun tipo di presenza d’integralisti, non abbiamo nulla a che vedere con ogni forma di violenza e la nostra attività è mirata sempre a favorire la pace e la fratellanza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA