Lomazzo: correva come in pista  Fermato mentre andava a 173 all’ora
L’incredibile velocità fatta registrare da un automobilista durante i controlli tra sabato e domenica

Lomazzo: correva come in pista

Fermato mentre andava a 173 all’ora

È accaduto nella notte di sabato lungo la Provinciale 30, nella frazione di Manera. All’automobilista è stata ritirata la patente.

Deve avere equivocato il senso del ritorno alla normalità. E così un automobilista non ha capito che essere liberi dopo il lockdown non significa automaticamente sfrecciare a tutta velocità per le via della città.

È accaduto nella notte tra sabato e domenica sulla strada provinciale 30, all’altezza della frazione Manera: l’automobilista - che in quel momento stava viaggiando alla velocità di 173 chilometri orari -è incappato nei controlli congiunti disposti dalla polizia locale lomazzese assieme a quelle di Appiano Gentile e Locate Varesino.

Lo spericolato guidatore è stato sanzionato e gli è stata ritirata la patente. La nuova operazione è stata predisposta nell’ambito dei controlli notturni che vengono svolti in serate a campione, in collaborazione con i comandi dei Comuni che aderiscono al cosidetto “Progetto Smart”. Il pattugliamento in una delle zone più calde della città è stato seguito dal consigliere delegato alla sicurezza Samuele Arrighi. «Vi sono comportamenti scellerati alla guida che non solo mettono seriamente a repentaglio la vita chi li compie, ma possono stroncare anche l’esistenza di altri utenti della strada – è il commento - lo scopo del programma di controlli notturni è innanzitutto di reprimere episodi come quello registrato nella scorsa notte, con un automobilista sorpreso ad una velocità folle sulla sp 30. In una situazione di quel genere, anche un solo sobbalzo, o un qualche altro imprevisto,può rivelarsi fatale o provocare comunque delle gravissime conseguenze». (Gianluigi Saibene)


© RIPRODUZIONE RISERVATA