Lomazzo il vice sindaco lascia    «Tante scelte non condivise»
Il sindaco Valeria Benzoni con il suo vice e assessore alla cultura, Alberto Monti

Lomazzo il vice sindaco lascia

«Tante scelte non condivise»

Terremoto in giunta: Alberto Monti rassegna le dimissioni «Ho completato il mio lavoro». Il primo cittadino: «Scelta poco corretta»

Terremoto in giunta: se ne va il vice-sindaco e assessore alla cultura Alberto Monti che nella tarda mattinata di ieri ha formalmente presentato le dimissioni sia dai ruoli ricoperti in giunta che da consigliere comunale.

«Ci sono state alcune scelte - fa sapere Monti - che non ho condiviso, in merito anche a tematiche importanti per la città». Riguardo al futuro, e in particolare sulla campagna elettorale in vista delle prossime amministrative, l’ormai ex-vice-sindaco non si sbilancia: «Rimango a disposizione della comunità - rende noto Monti – per il momento mi sembra però sia prematuro fare altre valutazioni».

Già in altre occasioni, su diverse tematiche, il vice-sindaco aveva avuto modo di smarcarsi rispetto alle posizioni prese, di volta in volta da parte dell’amministrazione comunale.

«Le differenze di vedute venutesi a creare su importanti temi per la nostra comunità - scrive Monti - non mi consentono di proseguire oltre gli incarichi affidatimi, e pertanto rassegno formalmente le dimissioni, immediate e irrevocabili, dall’incarico di assessore, vicesindaco e componente del consiglio comunale, ritenendo di non poter fare più parte della lista Lomazzo in movimento. In questi anni, ho dedicato il mio impegno sia nel promuovere un programma di rinnovamento per l’assessorato alla cultura, nella rivitalizzazione e nella promozione del territorio, nel favorire un ampliamento delle occasioni culturali e aggregative per il nostro paese, nella valorizzazione della biblioteca civica, così come nel perseguire la migliore riuscita degli interventi di rinaturalizzazione nelle aree di laminazione del Parco Lura, che ormai sono prossimi all’inaugurazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA