Lurate, l’hub chiude per una settimana
«Raggiunta quota 150mila vaccini»

Il centro riaprirà il 23 agosto, come stabilito nel programma provinciale - Il direttore Clerici: «Numeri superiori alle aspettative, arrivati anche a 1700 dosi al giorno»

Lurate, l’hub chiude per una settimana «Raggiunta quota 150mila vaccini»

(Foto di A sinistra il direttore dell’hub vaccinale, Simona Clerici)

Centoventimila vaccinazioni in cinque mesi. Il bilancio dell’attività del centro vaccinale di Lurate Caccivio, attivato lo scorso 30 marzo a servizio della zona dell’Olgiatese e della Bassa Comasca, interamente gestito dai medici di famiglia coordinati dalla Cooperativa Medici Insubria. Da oggi resterà chiuso per una settimana; riaprirà il 23 agosto, ma resta aperta l’agenda per le prenotazioni.

Dopo cinque mesi di ininterrotta attività è tempo di bilanci, anche in vista della probabile chiusura dell’hub di piazza Alpini a fine settembre-ottobre. Attività dai numeri importati: dal 30 marzo a ieri 120mila somministrazioni all’hub e 3.500 domiciliari.

«Non pensavamo nemmeno di essere in grado di gestire questi numeri, perché teoricamente avremmo dovuto fare 700 vaccinazioni al giorno, invece siamo arrivati a punte di 1.500-1.700 con una grande capacità di adattamento – spiega Simona Clerici, direttore dell’hub di Lurate Caccivio – Abbiamo modificato più volte l’organizzazione in funzione di quella che era l’esigenza della giornata, mantenendo però sempre il criterio di fondo di somministrare soltanto una tipologia di vaccino in ognuno dei cinque ambulatori per ridurre il rischio di errori».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 14 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}