Minacce e insulti ai vicini Arrestato a Turate
Sono intervenuti i carabinieri di Turate (Foto by Archivio)

Minacce e insulti ai vicini
Arrestato a Turate

Intervento dei carabinieri che lo hanno arrestato per atti persecutori, violenza privata e violazione di domicilio

I militari della Stazione Carabinieri di Turate, nel corso del pomeriggio di ieri, hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo di 27 anni, italiano, residente a Turate, ritenuto gravemente indiziato dei delitti di atti persecutori, violenza privata e violazione di domicilio.

Il provvedimento origina da un intervento svolto dai militari della suddetta Stazione, su richiesta pervenuta al 112, per una serie di comportamenti molesti e minacciosi avvenuti in un comprensorio residenziale di Turate.

Gli approfondimenti investigativi condotti, sviluppati attraverso il racconto dei testimoni e i riscontri documentali, hanno delineato un quadro nitido: insulti, minacce, provocazioni e dispetti, sono i comportamenti che, in base alla ricostruzione fatta dai militari della Stazione di Turate, l’arrestato perpetrava giornalmente, negli ultimi mesi, nei confronti degli altri inquilini, generando in loro malessere e costringendoli anche ad alterare le loro abitudini di vita.

Alla luce degli elementi raccolti, l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo che sarà celebrato nella giornata di domani, lunedì 24 agosto 2020: dovrà rispondere dei reati di atti persecutori, violenza privata e violazione di domicilio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA