Morto in montagna  La moglie: «L’abbiamo nel cuore»
Luca Squizzato aveva 50 anni, era uno scalatore molto preparatp

Morto in montagna

La moglie: «L’abbiamo nel cuore»

Oggi alle 14 nella sala del commiato di Varese i funerali di Luca Squizzato, travolto da una valanga La forza della moglie e delle sue quattro figlie

«L’abbiamo nel cuore». Laura Zumin, la moglie di Luca Squizzato, travolto da una scarica di sassi e ghiaccio in Trentino, riesce a dire solo poche parole. Ma in questa frase c’è tutto il dolore per il lutto che ha colpito questa famiglia così unita, ma anche la forza per affrontare un lutto senza pari.

I funerali di Luca Squizzato, che aveva 50 anni ed era un esperto scalatore, si terranno oggi a Varese, alle 14, alla sala del commiato del cimitero di Giubiano. A ricordarlo, come si usa in queste cerimonie, saranno gli amici. «Luca l’abbiamo nel cuore, dove rimarrà per sempre. Non so cos’altro aggiungere». dice la signora Squizzato, rimasta vedova con quattro ragazze da crescere. Sono ragazze molto forti, come la mamma, ma la tragedia che è capitata a questa famiglia è enorme.

Il ricordo di Luca Squizzato su la provincia in edicola mercoledì 5 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA