Mozzate, imbrattato il   presepe  «Un atto blasfemo che offende tutti»
Il presepe realizzato dai volontari sul sagrato della chiesa di Solaro

Mozzate, imbrattato il presepe

«Un atto blasfemo che offende tutti»

Sconosciuti hanno sporcato con feci la statuetta di Gesù Bambino posta sul sagrato a Solaro

Un insensato atto sacrilego sta indignando in queste ore tutta la città.La statua di Gesù Bambino nel presepe che il rione Solaro ha allestito sul sagrato di San Martino è stata imbrattata con feci da sconosciuti.

«Condanniamo fermamente l’ignobile gesto compiuto ai danni del presepe allestito nella piazza di Santa Mara Solaro – fa sapere Lorena Farioli, capitano del Solaro, a nome dei responsabili del rione – assieme al direttivo vogliamo invece rimarcare lo spirito positivo con cui ormai da anni collaboriamo con la parrocchia per contribuire ad organizzare le iniziative per le festività natalizie. Attività che certamente proseguiranno, cercando di dimostrare sempre maggiore attenzione».

Ma se l’assurdo gesto non ha scoraggiato i volontari del rione che sono determinati a proseguire nell’impegno e nella collaborazione con la parrocchia, ha certamente suscitato un’ondata di comprensibile sdegno nella cittadinanza.

Con il Comune che, assieme alla ferma condanna dell’accaduto, si ribadisce l’impegno a garantire maggiori controlli per evitare danneggiamenti e il ripetersi di altre situazioni di degrado urbano che già in passato in città, ad esempio nella zona della stazione ferroviaria, erano state oggetto di lamentele e di segnalazioni da parte della cittadinanza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA