Olgiate, allarme spaccio  «Più controlli in piazza Italia»
Non c’è pace per la centralissima piazza Italia a Olgiate Comasco

Olgiate, allarme spaccio

«Più controlli in piazza Italia»

I venditori rimangono sulle panchine e poi avviene lo scambio con una stretta di mano La minoranza: «Problema da affrontare subito»

Alcol e spinelli in piazza Italia, servono più controlli.

Lo chiedono le minoranze anche a fronte del ritrovamento in un’aiuola di un macina marijuana o hashish abbandonato, o molto più probabilmente perso dopo essere stato utilizzato per confezionare spinelli. La conferma del fatto che la zona di piazza Italia sia territorio di spaccio e di consumo di stupefacenti.

Una sorta di “take away” dello spaccio, come quello ormai noto nelle aree boschive e periferiche del territorio comunale, ma riveduto e corretto in versione un po’ più urbana. Il copione è simile. In questo caso gli spacciatori stanno anche per ore seduti sulle panchine disposte lungo il viale alberato.

A un certo punto il cliente arriva, il pusher si alza, scatta una stretta di mano ripetuta anche un paio di volte, come a simulare un saluto tra conoscenti, ma attraverso la quale c’è il passaggio di qualcosa. Poi la persona se ne va e il suo interlocutore torna a sedersi in attesa del prossimo giro. Non va meglio in orario serale e notturno. Fenomeno che preoccupa molto i consiglieri di minoranza che chiedono più controlli e telecamere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA