Olgiate e le griglie “ballerine”  Nove mesi per sistemarle

Olgiate e le griglie “ballerine”

Nove mesi per sistemarle

Agibili i parcheggi transennati a metà febbraio. Il sindaco ammette: «Intervento durato fin troppo» e le minoranze ironizzano: «Incredibile»

Le griglie “ballerine”, dopo nove mesi sono state messe in sicurezza. Di conseguenza sono tornati agibili i sei stalli su retro di piazza Italia, che erano stati transennati a metà febbraio in attesa che fossero stabilizzate le griglie poste in via Angelo e Mary Roncoroni, sul lato nord dell’As2, in adiacenza al posteggio regolato con disco orario.

Misura che era stata disposta in via precauzionale dopo una serie di segnalazioni al Comune da parte di persone che, camminando sulle griglie, avevano notato la continua oscillazione e vibrazione delle grate a ogni transito veicolare. Tanti, troppi mesi per un simile intervento. Lo riconosce anche il sindaco: «Mi fa piacere che le griglie siano state messe in sicurezza, ma effettivamente la sistemazione si è prolungata fin troppo».

In linea le minoranze: «La vicenda è stata lunga, troppo lunga e con alternanze di proposte in alcuni momenti assurde – sostiene Daniela Cammarata, consigliere della lista di minoranza “Noi con Voi per Olgiate” - Spero, mi auguro da cittadina che sia risolto questo problema della piazza, almeno questo in modo definitivo e senza ulteriori spese per i cittadini».

Altrettanto il consigliere Igor Castelli (Lega Nord): «Nove mesi d’imbarazzo per l’amministrazione comunale e il costruttore. Incredibile che per agganciare tre griglie ci siano voluti nove mesi, con tutti i disagi e criticità del caso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA