Olgiate, i vigili sono pochi  Il Comune chiama guardie giurate
Saranno i vigilantes a “sostituire” gli agenti della polizia locale per il controllo degli edifici pubblici

Olgiate, i vigili sono pochi

Il Comune chiama guardie giurate

Date le carenze di organico della polizia locale la sperimentazione di due mesi è già iniziata venerdì: sorvegliati 17 edifici pubblici e le piazze dalle 22 alle 6

Pochi vigili, il Comune ricorre ai vigilantes. L’amministrazione comunale ha stipulato un accordo per un servizio di vigilanza integrativa notturna per gli immobili e proprietà comunali (dalle scuole agli asili, da piazza Italia alle ville).

«Avrà una durata di due mesi considerato il perdurare, almeno fino a ottobre, della carenza di due unità in servizio nell’organico della polizia locale» spiega il sindaco Simone Moretti. «Il servizio ha già visto la prima uscita notturna venerdì - aggiunge - e prevederà un’uscita settimanale, con un doppio controllo, nella fascia oraria tra le 22 e le 6 a cura di guardie giurate in uniforme».

Sorvegliate speciali le principali proprietà comunali e, lungo il tragitto per raggiungerle, verranno indirettamente monitorate diverse zone della città. «Oggetto dei controlli saranno diciassette tra edifici comunali, parchi e scuole in affiancamento alla polizia locale – precisa il sindaco – Indirettamente il controllo lo si fa anche sul resto del territorio comunale passando da un luogo all’altro». Servizio a cura della Vedetta 2 Mondialpol, per un importo di mille euro per due mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA