Olgiate in aiuto a chi fa sport  Sovvenzioni dai bimbi agli anziani
Una partita di minivolley

Olgiate in aiuto a chi fa sport

Sovvenzioni dai bimbi agli anziani

Il limite Isee è stato alzato e per ogni iscritto si possono avere fino a 300 euro. È sufficiente dimostrare di svolgere un’attività fisica per almeno sei mesi consecutivi

Lo sport per tutti. Un sostegno dal municipio per incentivare la pratica sportiva: è “Mens sana in corpore sano”, un bando del Comune di Olgiate finalizzato al riconoscimento di un contributo economico per sostenere i costi derivanti dalle attività sportive dei cittadini olgiatesi.

Gli assessorati ai Servizi sociali e allo Sport, convinti della validità della misura, la ripropongono anche quest’anno in forma leggermente rimodulata per favorire una maggiore partecipazione. Il debutto dello scorso anno era stato al di sotto delle aspettative (una decina scarsa di adesioni), complice anche il breve tempo di pubblicazione del bando.

«Abbiamo pensato questa misura di sostegno a favore di bambini, ragazzi, ma anche adulti, in modo che possano essere agevolati nella pratica sportiva ricevendo un contributo per l’iscrizione a una delle varie associazioni sportive del territorio» spiega l’assessore ai servizi sociali Stefania Mancuso.

È stato rivisto anche il parametro economico d’accesso al contributo. «Abbiamo deciso di alzare la soglia di Isee da 13.000 euro, tetto stabilito lo scorso anno allineato ai bandi dei servizi sociali, a un massimo di 20.000 euro per favorire la partecipazione di un numero maggiore di cittadini» precisa Luca Cerchiari, assessore allo sport.

Sale anche l’importo del contributo. «L’abbiamo aumentato da 250 a 300 euro annuali per l’anno sportivo 2019-2020 – precisa l’assessore allo Sport – Il rimborso viene effettuato a seguito di presentazione di documentazione che comprova l’avvenuta iscrizione a un’attività sportiva continuativa per almeno sei mesi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA