Olgiate, la Polizia locale  con la microcamera alla cintura
Il comandante Mario Fioravanti con la microcamera

Olgiate, la Polizia locale

con la microcamera alla cintura

Introdotta dal comandante Fioravanti consentirà di registrare tutte le operazioni sul territorio

Microcamere sulla divisa dei vigili urbani, come i poliziotti americani. E’ il nuovo strumento in dotazione alla polizia locale, che permetterà di filmare operazioni di polizia stradale (controlli, posti di blocco, altro) e di controllo del territorio.

Con le body cam è possibile documentare tali attività, in modo da tutelare sia gli agenti di polizia locale sia i cittadini. Ne sono state acquistate tre, al costo di 180 euro ciascuna.

«E’ una strumentazione comoda, piccola e molto efficace, che dà la possibilità di registrare video con e senza audio – spiega Mario Fioravanti, comandante della polizia locale – E’ un grandangolo che riprende volti, persone, situazioni. Ha una buona ricezione, tanto da registrare anche parole soffuse. E’ dotata di visore notturno a infrarossi, per riprendere pure in condizioni di mancanza di luce, e di Gps. Anche se la microcamera è spenta, ma la batteria è carica, l’agente è rintracciabile con il Gps».

© RIPRODUZIONE RISERVATA