Olgiate, Medioevo inagibile  E le associazioni restano in strada
Olgiate Comasco, una veduta notturna del Medioevo

Olgiate, Medioevo inagibile

E le associazioni restano in strada

Manca il certificato di prevenzione incendi

dell’auditorium e tutte le attività sono state sospese

Manca il certificato di prevenzione incendi, chiuso l’auditorium del Medioevo. Struttura inaugurata nel 1999 e tuttora sprovvista dell’agibilità antincendio, indispensabile per l’auditorium, trattandosi di uno spazio di oltre duecento metri quadrati.

Il problema della mancanza di tale certificazione era già stato sollevato tre anni fa dal consigliere di minoranza Igor Castelli, con tanto di esposto alle autorità competenti (comando dei vigili del fuoco di Como e prefettura). Segnalazione reiterata la scorsa settimana, a fronte del mancato adeguamento della struttura alla normativa anticendio e in presenza di un utilizzo continuativo dell’auditorium (otto volte nel solo mese di dicembre per manifestazioni aperte al pubblico) senza le necessarie certificazioni. Da qui la stretta, in attesa di eseguire i lavori per ottenere l’agibilità antincendio.Difficoltà per le associazioni: il sindaco ha spiegato che in attesa dei lavori le attività sporadiche sono state trasferite in altri spazi. Per altre manifestazioni si valuterà caso per caso anche se l’assessore Moretti conferma che non mancheranno i disagi. I lavori costeranno 80 mila euro.

Il servizio completo su La Provincia di sabato 23 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA