Olgiate, rami caduti sulla fermata dei bus  «Piante pericolose, vanno potate»
L’intervento dei vigili del fuoco dopo la caduta dei rami la scorsa settimana

Olgiate, rami caduti sulla fermata dei bus

«Piante pericolose, vanno potate»

Il sindaco: «Manderemo un avviso e, se necessario un’ordinanza». Il proprietario: «Parte del marciapiedi non è del Comune, resto in attesa dei documenti»

Dopo il ramo caduto sulla statale, si guarda con apprensione alle piante del parco di Villa Giardini sporgenti sulla strada. La scorsa settimana erano intervenuti i vigili del fuoco con l’autoscala in via Vittorio Emanuele per tagliare un grosso ramo pericolante, che metteva a rischio l’incolumità delle persone in attesa degli autobus davanti al Cigno, del quale un pezzo era caduto sulla strada.

A seguito di questo episodio, l’amministrazione sta valutando di emettere un’ordinanza per motivi di sicurezza. «Quelle piante sono pericolose – dichiara il sindaco Simone Moretti – Quel parco è in uno stato di degrado per la mancata pulizia e, al riguardo, era stato emessa un’ordinanza che è stata impugnata davanti al presidente della Repubblica. Adesso c’è il problema di piante con rami a rischio caduta».

«C’è un’ordinanza che prescrive il taglio di piante sporgenti sulla pubblica via, la faremo rispettare. - spiega Moretti - Così come abbiamo mandato comunicazioni ad altri privati con richiesta perentoria di taglio di arbusti che presentavano situazioni meno gravi di questa per l’incolumità pubblica, faremo altrettanto per il parco dell’ex Villa Giardini. Manderemo un avviso di tagliare entro sette giorni i rami che escono sulla strada e, in caso di inadempienza, si passerà all’ordinanza».

Al riguardo il proprietario della villa, Andrea Riella, si limita a dire: «Non ho ricevuto nulla. Parte del marciapiede non è del Comune. Aspetto di vedere l’ordinanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA