Olgiate, semaforo acceso  nonostante le code
Tutti in coda in via San Giorgio

Olgiate, semaforo acceso

nonostante le code

«La strada che attraversa la Statale è pericolosa»

Nonostante le code, resterà acceso il semaforo all’intersezione tra la statale Briantea e via San Giorgio. Nessuna retromarcia; la maggioranza conferma la permanenza in funzione del semaforo per mettere in sicurezza l’incrocio tra la Briantea e le vie San Giorgio e Roncoroni.

A seguito dell’accensione del semaforo, circa un mese fa, si registra l’ingolfamento di via San Giorgio negli orari di ingresso e uscita degli studenti del vicino liceo Terragni e il mercoledì mattina quando, in concomitanza con il mercato, via Milano è chiusa.

Per cercare di ridurre i disagi, la polizia locale ha apportato modifiche ai tempi del semaforo il mercoledì mattina e negli orari di ingresso e uscita dal liceo. La Statale continua ad avere la priorità rispetto alle secondarie, ma è stato allungato di qualche secondo il tempo di uscita da via San Giorgio.

«Attraversare Olgiate fa innervosire tutti, perché è un paese tagliato in mezzo da una strada molto trafficata – ammette l’assessore Renato Spina – Il semaforo all’altezza di via San Giorgio è una sofferenza, ma eliminarlo può diventare pericoloso. Soprattutto per chi non è pratico di Olgiate, in uscita da via San Giorgio sembra che la strada sia diritta e viene quasi spontaneo attraversare la Statale senza fermarsi. La soluzione migliore sarebbe una rotonda, ma non è possibile per i vincoli legati alla distanza minima tra rotatorie ravvicinate».


© RIPRODUZIONE RISERVATA