Oltrona, nell’azienda discarica  ieri ancora fiamme
I rifiuti portati all’esterno dell’azienda

Oltrona, nell’azienda discarica

ieri ancora fiamme

I pompieri sono ritornati nella ex Walter per spegnere i piccoli focolai che si erano riaccesi

Vigili del fuoco al lavoro anche ieri nell’ex tessitura Walter, per spegnere piccoli focolai che si erano riaccesi.

Sono state necessarie più di dieci ore e quattrocentomila litri di acqua per spegnere l’incendio divampato alle 14 di venerdì nel capannone usato come discarica abusiva, sotto sequestro da febbraio, dopo che i carabinieri avevano scoperto rifiuti stoccati illegalmente.

Sono bruciati 700 metri cubi di rifiuti dei 1300 stipati. Alle 11 di ieri si sono concluse le operazioni di messa in sicurezza del materiale asportato sul piazzale.

Il sindaco, Silvano Galimberti, ha coordinato l’unità di crisi che ha visto impegnati i vigili del fuoco, la protezione civile di Oltrona-Appiano-Veniano, i carabinieri, la guardia di finanza, la polizia locale, l’Ats e l’Arpa, i tecnici delle ditte che hanno prestato servizio, amministratori e alcuni cittadini che si sono affiancati ai vigili del fuoco nel rifornimento delle autobotti d’acqua. Escluso il pericolo di contaminazione dell’aria. L’Arpa ha eseguito otto misurazioni nell’arco di 15 ore, in diversi punti del paese (campionati 204 metri cubi d’aria), senza rilevare missioni nocive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA