Omicidio per gli spruzzi d’acqua  Condannato a 14 anni
I rilievi dei carabinieri dopo l’omicidio, avvenuto nel giugno del 2019

Omicidio per gli spruzzi d’acqua

Condannato a 14 anni

Colpevole l’operaio di Fenegrò che accoltellò a morte un ragazzo di 25 anni a Veniano

Rischiava l’ergastolo, ma al termine di un’udienza preliminare particolarmente lunga è stato condannato a 14 anni di carcere Gabriele Luraschi, 48 anni di Fenegrò per l’omicidio di Hans Junior Krupe. Il giudice delle udienze preliminari, Maria luisa Lo Gatto, ha accolto le richieste del pubblico ministero Pasquale Addesso, che aveva sollecitato, nella requisitoria, proprio una condanna a 14 anni.

L’uomo aveva accoltellato il giovane dopo una lita causata per alcuni spruzzi da una fontanella, nel giugno del 2019.

Il giudice, nella sentenza, ha anche condannato Luraschi a risarcire il danno ai genitori e alle due sorelle della vittima (in aula per i famigliari c’era soltanto una delle sorelle). E ha imposto il pagamento di una provvisionale da 200mila euro, in attesa della quantificazione del giudice civile.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola giovedì 30 gennaio 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA