Pistola contro il barista   Sparo a Appiano: fermato
L’ingresso del Caffè del Centro con la recinzione che delimita i lavori in corso nella piazza

Pistola contro il barista

Sparo a Appiano: fermato

Enrico Zaffaroni, 55 anni, è ora accusato di tentato omicidio, dopo una lite al Caffè del Centro

Il gestore lo invita a uscire dal bar e lui reagisce puntandogli una pistola contro e nella concitazione parte uno sparo con il proiettile che si conficca in una trave.

Il drammatico episodio l’altra sera al “Caffè del centro” in piazza Libertà, culminato ieri mattina con il fermo di un uomo di 55 anni, residente ad Appiano Gentile. Il fermo è stato disposto dal pubblico ministero Daniela Moroni e dovrà essere confermato con l’interrogatorio di convalida.

Per l’uomo l’accusa di tentato omicidio del titolare del bar.

Per il commerciante tanto spavento, ma per fortuna nessuna conseguenza fisica. L’episodio, che avrebbe potuto avere un esito drammatico, è stato ricostruito attraverso le immagini registrate dalle telecamere interne al bar, visionate dai carabinieri del nucleo operativo e della stazione di Appiano Gentile.

A scatenare la reazione inconsulta – intorno alle 23.30 - l’invito del titolare del bar a uscire dal locale, perché doveva chiudere. L’uomo si sarebbe rifiutato di uscire estraendo la pistola. Le telecamere lo avrebbero ripreso in piedi, davanti al bancone, mentre punta l’arma contro il titolare del bar e gliela agita contro, minacciandolo, e tenendolo sempre sotto mira.


© RIPRODUZIONE RISERVATA