Porta a spasso il cane Chucky  «Multata per 90 metri in più»
La signora Corbella ha ricostruitoco nil navigatore il tragitto percorso

Porta a spasso il cane Chucky

«Multata per 90 metri in più»

Lomazzo, La protesta: «Per i vigili ero troppo lontana da casa»

Il sindaco non commenta : «Può presentare ricorso»

Tolleranza zero della polizia locale per chi porta a spasso il proprio cane, multata una donna che era a 290 metri da casa, 90 metri oltre la distanza consentita dalle normative in vigore per far fronte al coronavirus . «Stavo portando a spasso il mio cane Chucky, un meticcio, quando sono stata fermata dalla polizia locale per un controllo – racconta la proprietaria – avevo la mascherina, l’autocertificazione e anche tutto il necessario per raccogliere le deiezioni, pensavo quindi di essere in regola. Ci sono quindi rimasta parecchio male quando i vigili mi hanno dato una multa da 400 euro, 280 euro se la si paga entro 30 giorni, sostenendo che mi ero allontanata troppo da casa».

«Quando sono rientrata - racconta ancora - ho verificato, tramite il navigatore virtuale, che dalla zona di via Arconati dove risiedo, a via Stoppani, dove sono stata fermata dai vigili, ci sarebbero 290 metri e quindi 90 in più di quelli consentiti. Sinceramente mi è parso un atteggiamento un po’ troppo severo quello assunto dalla polizia locale, anche perché, specialmente negli spostamenti a piedi, è difficile sapersi regolare in maniera così puntale, altrimenti ogni volta che porto fuori il cane dovrei dotarmi anche di un goniometro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA