Proprietari in taverna,   ladri in camera da letto
Il serramento fatto “saltare” dai ladri

Proprietari in taverna,

ladri in camera da letto

Turate: colpo di una banda di malviventi, che hanno addirittura scalato la facciata della villetta. I padroni di casa si sono accorti della loro presenza, ma la porta era stata bloccata. Poi la fuga precipitosa con il bottino

I ladri acrobati si erano chiusi all’interno della casa per poter agire indisturbati e per sfuggire ai padroni di casa, che si trovavano in taverna al piano inferiore. Alla fine gli intrusi sono quindi dovuti scappare dalla finestra da cui erano poco prima entrati.

Il movimentato furto è avvenuto giovedì sera, attorno alle 19, in una villetta a due piani in via Santa Maria. Mentre la famiglia stava tranquillamente cenando in tavernetta, i topi di appartamento scalavano la facciata della villetta, salendo sino a circa quattro metri di altezza.

Da una prima ricostruzione di quanto accaduto, gli intrusi sarebbero prima saliti sul balcone sottostante, arrampicandosi poi a quello sopra tramite dei rampini, lasciando anche alcune impronte sui muri. Hanno quindi manomesso i serramenti, sfondando il vetro di una delle finestre, riuscendo in questo modo a introdursi nell’abitazione che avevano preso di mira.

Una volta entrati si sono subito diretti verso la camera da letto, riuscendo poi a impossessarsi di alcuni anelli e catenine d’oro. Che ci fosse un tentativo di furto in atto è stato scoperto casualmente: i proprietari hanno trovato chiusa la porta della taverna che dava al primo piano. E hanno dato l’allarme. I malviventi sono riusciti però a fuggire. (G. Sai.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA