Rapina a mano armata al discount  Poi la fuga verso l’Appianese
Il punto dove sono scesi due dei rapinatori (Foto by Manuela Clerici)

Rapina a mano armata al discount

Poi la fuga verso l’Appianese

Lunedì alle 15 in tre hanno assaltato il DPiù a Beregazzo con Figliaro sulla Lomazzo-Bizzarone: sparito il fondo cassa

Altra rapina al discount DPiù di Beregazzo con Figliaro, sulla Lomazzo-Bizzarone. Stavolta non un assalto all’ora di chiusura, come quello dello scorso gennaio, ma alla riapertura, dopo la pausa pranzo.

Si è trattato di un colpo a mano armata. L’irruzione è scattata pochi minuti dopo le 15 di lunedì, quando all’interno del punto vendita non c’erano ancora clienti. In azione tre banditi arrivati sul posto pare a bordo di una Fiat Punto di colore bianco.

Due di loro sono scesi dall’auto e hanno fatto irruzione nel discount: nel pieno rispetto delle regole anti Covid-19, che a loro hanno fatto decisamente buon gioco, indossavano mascherina e guanti.

Uno è rimasto nei pressi dell’entrata a fare da palo, mentre l’altro si è diretto verso una cassiera. L’unica in quel momento presente nella postazione casse: pistola alla mano, le hanno chiesto di aprire la cassa e di consegnare tutto il denaro all’interno (il fondo cassa).

I carabinieri della stazione di Olgiate Comasco, intervenuti a seguito dell’allarme lanciato dai dipendenti del discount, si sono subito messi sulle tracce della banda. La quale pare che, dopo il colpo, sia addirittura andata a festeggiare in un bar ad Appiano Gentile.

Il che spiegherebbe la presenza (notata da più persone) lunedì pomeriggio di diversi militari ad Appiano Gentile.n 
Manuela Clerici


© RIPRODUZIONE RISERVATA