Rapina con lo spray al cimitero  Due denunciati ad Appiano
La borsetta e gli effetti personali recuperati dai carabinieri (Foto by carabinieri)

Rapina con lo spray al cimitero

Due denunciati ad Appiano

I carabinieri hanno identificato gli autori del blitz commesso ai danni di una 69enne giovedì mattina: sono padre e figlio di Cassina Rizzardi

Sono stati identificati e denunciati a piede libero gli autori della rapina commessa giovedì mattina ai danni di una 69enne nel cimitero di Appiano Gentile. Ad intervenire sono stati i militari della stazione carabinieri appianese, con il supporto dei colleghi di Fino Mornasco.

Si tratta di padre e figlio residenti a Casina Rizzardi i quali, dopo avere bloccato la signora alle spalle, le avevano spruzzato in faccia del liquido urticante per poi sottrarle la borsetta, contenente effetti personali e alcune decine di euro. Fortunatamente la vittima se l’è cavata solo con un grande spavento

I militari hanno vagliato testimonianze ed indizi fino a risalire in brevissimo tempo all’identità dei due rapinatori, a casa dei quali è poi stata rinvenuta la bomboletta di gas urticante utilizzata.

I rapinatori, una volta scoperti, hanno anche rivelato dove avevano abbandonato la borsetta della donna: tutto il materiale, incluse le chiavi di casa della signora, è stato recuperato nel bosco tra Appiano e Bulgarograsso.

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE IN EDICOLA DOMENICA 2 SETTEMBRE

© RIPRODUZIONE RISERVATA