Rodero frazione di Valmorea  Tra i sindaci c’è già l’accordo
Attilio Epistolio ( a sinistra) e Mauro Simoncini insieme con il vessillo della Croce Rossa

Rodero frazione di Valmorea

Tra i sindaci c’è già l’accordo

Mauro Simoncini e Attilio Epistolio stanno lavorando per l’incorporazione

Saltata la fusione a quattro con Albiolo e Cagno dopo che quest’ultimo ha rinunciato

Rodero potrebbe diventare frazione di Valmorea. Ovvero, per usare termini tecnici, le amministrazioni comunali dei due paesi che si affacciano sulla valle del Lanza potrebbero fondersi per incorporazione ( co me intendono fare San Fermo della Battaglia e Cavallasca). Incorporazione, infatti, significa che uno dei due comuni coinvolti diventerà frazione dell’altro. Questa soluzione è emersa dopo che Cagno (sindaco Claudio Ronchini)ha fatto indietro rispetto all’ipotesi di fusione a quattro con Valmorea, Rodero e Albiolo (sindaco Rodolfo Civelli) che avrà comunque la possibilità di fare il proprio ingresso nel futuro nuovo Comune.

Sono stati gli amministratori comunali in carica insieme agli ex di Valmorea, Albiolo e Rodero a indire un incontro straordinario per confrontarsi sul problema e soprattutto per mettere a fuoco i vantaggi e gli argomenti che più direttamente investono l’aspetto finanziario.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 7 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA