Ronago, decine di monetine alla chiesa  Per una donazione di 1,75 euro
Una recente immagine della parrocchiale di Ronago

Ronago, decine di monetine alla chiesa

Per una donazione di 1,75 euro

Qualcuno li ha lasciati in un cartoccio vicino al porta candele

Tante le ipotesi, ma la curiosa offerta è stata portata in banca con le altre

C’è chi ruba monetine dalle bussole delle chiese e chi, invece, ne fa collezione e le regala alla chiesa.

È capitato in questi giorni nella chiesa parrocchiale fresca di restauro: un anonimo ha lasciato sul candeliere uno “scartuzzel”, un cartoccio di monetine da uno e due centesimi di euro, con un pezzo da cinque centesimi. Totale, 1,75 euro decine di pezzi che sono stati pazientemente contati, suddivisi e portati in banca insieme alle offerte che finiscono nel cestino della questua durante le messe.

«Ho notato ul scartuzzel sul portacandele davanti alla statua della Madonna della Consolazione e ne sono rimasta sorpresa», racconta una delle donne che provvedono alla pulizia della chiesa. Uno “scartuzzel” pesante, carta bianca e fine, ma stava in un pugno. Dentro, le monetine e tutte le ipotesi sull’obolo sono aperte, ma il gesto è stato molto apprezzato, perchè è il poco che fa il tanto.

Infatti, è tuttora aperta la sottoscrizione per coprire il piano finanziario da 240mila euro per i restauri del tetto e delle facciate, completati agli inizi d’agosto. In pochi mesi, sono già stati raggiunti i 170mila euro con offerte e donazioni; 80mila sono stati raccolti in 80 giorni tra la popolazione; un benefattore ne ha lasciati 74.820; il resto è esito di offerte di varia entità ed ora la sagra dei Foc e Fiamm, a base di specialità gastronomiche tipiche, ogni sera sotto la tettoia dell’oratorio, si propone di devolvere alla parrocchia una parte dei proventi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA