Rovellasca, ladri di fiori al cimitero  Il Comune metterà un guardiano
L’ingresso del cimitero di Rovellasca: qui si sono registrati vari furti di fiori

Rovellasca, ladri di fiori al cimitero

Il Comune metterà un guardiano

La protesta di alcuni cittadini sui social: «Spariti i vasi lasciati sulle tombe dei nostri cari». Il sindaco: «Sono episodi meschini, ora interveniamo»

Ladri di vasi e di fiori in cimitero: a lamentarlo sono sui social, alcuni residenti, che esprimono amarezza e sconcerto. «Sono andato al cimitero e visitando la tomba dei miei nonni ho notato, con rammarico, che il pesante vaso con i fiori finti era sparito – è la segnalazione arrivata da un cittadino – ho insomma dovuto constatare che anche in cimitero ci sono purtroppo i ladri». Sulla stessa linea anche i post pubblicati da parte di altri residenti.

Situazioni che hanno inevitabilmente suscitato sconcerto e anche un po’ di rabbia da parte dei concittadini che frequentano la rete, i quali si aspettavano un maggiore rispetto verso il camposanto.

L’amministrazione comunale, dal canto proprio, ribadisce la propria attenzione verso il cimitero e stigmatizza gli sgradevoli episodi che sono stati segnalati da parte dei rovellaschesi.

«In linea generale, da quel che ci risulta, non si tratta di un problema poi così diffuso, ma di situazioni episodiche - fa sapere il sindaco Sergio Zauli – L’idea alla quale stiamo lavorando è quella di valutare la maniera di garantire la presenza di un addetto del Comune, almeno per alcune ore alla giornata, all’interno del cimitero».


© RIPRODUZIONE RISERVATA