Rovellasca, torna la banda dei box   Saccheggiati dai ladri trenta garage
L’area soprastante i box interrati

Rovellasca, torna la banda dei box

Saccheggiati dai ladri trenta garage

La banda dei box è tornata a colpire nella Bassa Comasca: nei giorni scorsi, infatti, alcuni specialisti dei furti nei garage ne hanno svuotati almeno una trentina nella zona di via Adamello fuggendo con un bottino stimato in diverse migliaia di euro.

Il metodo utilizzato dalla banda per scassinare le serrande è stato replicato su tutti i garage. I box, presi di mira dalla banda di scassinatori, si trovano all’inizio di via Adamello, per intenderci si tratta di una serie di garage sotterranei, nascosti all’occhio di chi passa velocemente lungo la via.

Sono coperti da un’area verde recintata, ma i garage, che si trovano sotto, sono raggiungibili sono attraverso delle rampe alle quali è possibile avere accesso solo attraverso un cancello, abitualmente chiuso.

La tecnica impiegata è stata identica: utilizzando attrezzi appuntiti hanno praticato un foro all’altezza della maniglia in modo tale da aprire la porta introducendo la mano dall’esterno. Dopo aver fatto scattare il meccanismo di apertura della serranda si sono dati un gran da fare asportando qualunque cosa avesse un minimo valore commerciale.

Stando alle ricostruzioni effettuate sul posto, i ladri si sarebbero impossessati in particolare di attrezzi agricoli e da lavoro, ma non solo. Nell’inventario degli strumenti trafugati sono finiti trapani, decespugliatori, martelli, cacciaviti, ma anche palloni e altre attrezzature di vario genere e tipo. Uno dopo l’altro, i ladri hanno passato in rapida rassegna tutti i box che si irradiano sotto il livello della strada.


© RIPRODUZIONE RISERVATA